CONTATTI

Il Prof. Nicola Mucci svolge la propria attività libero-professionale esclusivamente mediante un rapporto diretto con le persone e con le aziende clienti. Pertanto, non sarà fornito riscontro a richieste provenienti da intermediari.




Indirizzo email riservato per l'attività libero-professionalePer richiedere un preventivo di spesa per il servizio di medico competente a Firenze è possibile compilare anche il modulo dedicato.

Attenzione: ai sensi dell'art. 13 del del D.Lgs. n. 196/2003 e s.m.i. - Codice in materia di protezione dei dati personali e del Regolamento (UE) n. 2016/679 - Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) non potrà essere fornito riscontro a richieste non inerenti all'attività libero-professionale per le quali si invita ad utilizzare esclusivamente i recapiti istituzionali del professionista.



Segreteria telefonica 055 0107521

Segreteria telefonica riservata per l'attività libero-professionaleSi prega di attendere il segnale acustico e di lasciare un messaggio vocale indicando il recapito al quale si desidera essere ricontattati.
Per necessità più urgenti si invita ad inviare una email all'indirizzo prof.nicola.mucci@gmail.com.

Attenzione: ai sensi dell'art. 13 del del D.Lgs. n. 196/2003 e s.m.i. - Codice in materia di protezione dei dati personali e del Regolamento (UE) n. 2016/679 - Regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR) non potrà essere fornito riscontro a richieste non inerenti all'attività libero-professionale per le quali si invita ad utilizzare esclusivamente i recapiti istituzionali del professionista.



Sede
Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi - Libera professione
Largo Piero Palagi, 1 (capolinea T1 Careggi Università)
50139 Firenze

Attenzione: l'accesso è consentito esclusivamente su appuntamento e nello stretto rispetto delle misure per la  prevenzione del contagio da SARS-CoV-2.

I servizi di medicina del lavoro (D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.) e di radioprotezione medica (D.Lgs. 101/2020), oltre che negli ambulatori della AOU Careggi, possono essere erogati anche presso la sede di ciascuna azienda ove ricorrano le condizioni per poter eseguire le prestazioni in sicurezza ai sensi delle normative in materia di prevenzione del contagio da SARS-CoV-2. In tal modo è possibile azzerare i costi derivanti dallo spostamento dei lavoratori, legati a riduzione della produttività, consumo di carburante e rischio infortunistico.