MEDICO COMPETENTE


Prof. Dott. Nicola Mucci | Medico Competente - Medico Autorizzato | Firenze

Professore Associato di Medicina del Lavoro - Università di Firenze

Medico Chirurgo - Specialista in Medicina del Lavoro
Medico Competente ai sensi del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.
Medico Autorizzato ai sensi del D.Lgs. 101/2020

Indirizzo: Largo Piero Palagi, 1 - 50139 Firenze
Libera professione - Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi, Firenze
Contatti: email | telefono


Chi è il medico competente? 

Il medico competente è un professionista che si occupa della tutela della salute dei lavoratori in azienda. L'attuale profilo professionale è definito dall'art. 38 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. che, tra i vari requisiti, prevede il conseguimento della Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia (6 anni) e della Specializzazione Universitaria in Medicina del Lavoro (4 anni).

In quali aziende è obbligatoria la nomina del medico competente?

La nomina del Medico Competente è obbligatoria nelle aziende in cui - a seguito dell'effettuazione della valutazione dei rischi e della stesura del documento di valutazione dei rischi (DVR) - siano stati individuati dei rischi per la salute dei lavoratori, indipendentemente dal loro numero. Conseguentemente, la nomina del medico competente è oggi obbligatoria nella maggior parte delle realtà occupazionali e viene effettuata da ciascun datore di lavoro con il duplice obiettivo di tutelare la salute dei lavoratori e di proteggere l'azienda da costi imprevisti e sanzioni.

Quali servizi svolge il medico competente? 

Il medico competente svolge, su incarico del datore di lavoro, i seguenti servizi principali: 
  • Effettuazione delle visite mediche di sorveglianza sanitaria.
  • Predisposizione del protocollo sanitario nel quale sono riportati la periodicità delle visite e degli accertamenti necessari per la definizione del giudizio di idoneità alla mansione specifica.
  • Partecipazione alla valutazione dei rischi e, se necessarie, alle procedure di monitoraggio ambientale e biologico. 
  • Consulenza per l'organizzazione del primo soccorso aziendale e formazione dei lavoratori addetti a tale servizio. 
  • Partecipazione alla riunione periodica annuale, obbligatoria nelle aziende con 15 o più dipendenti.
  • Consulenza specialistica per la prevenzione del contagio da SARS-CoV-2 in azienda e per lo sviluppo di strategie di protezione dei lavoratori.
Il medico competente può, inoltre, effettuare attività di consulenza medico-legale e peritale per il datore di lavoro e l'azienda. 

È possibile effettuare le visite di medicina del lavoro in azienda? 
L'effettuazione delle visite mediche all'interno della sede aziendale rende possibile l'azzeramento dei costi derivanti dallo spostamento dei lavoratori, legati a riduzione della produttività, consumo di carburante e rischio infortunistico. Oggi, grazie all'impiego di moderne strumentazioni portatili, è possibile allestire - in tutti quei casi dove ricorrano le condizioni per poter eseguire le prestazioni in sicurezza ai sensi delle normative in materia di prevenzione del contagio da SARS-CoV-2 - un ambiente temporaneamente dedicato alle visite mediche all'interno dell'azienda, senza interferire con le esigenze produttive e commerciali. In questo modo l'azienda può evitare l'utilizzo di costose unità mobili esterne (cosiddetti "camper"). 

Come viene gestita la sorveglianza sanitaria?

Ciascun lavoratore si reca presso l'
ambiente temporaneamente dedicato alle visite mediche per il tempo strettamente necessario per gli accertamenti sanitari, ritornando subito dopo presso la propria postazione di lavoro.  Al termine degli accertamenti sanitari il medico competente consegna le certificazioni dei giudizi di idoneità al datore di lavoro o ad una persona incaricata, garantendone così l'immediata disponibilità in azienda in caso di controlli da parte degli organi di vigilanza. Può essere offerta anche una assistenza per la gestione delle scadenze degli adempimenti.